Malaysia:modernità,foreste e spiagge da sogno

Facebooktwitterpinterest

Se siete alla ricerca di spiagge meravigliose, spettacolari fondali marini e fitte giungle da esplorare senza rinunciare alla modernità di una grande metropoli dove la magia del passato si mescola alla frenesia del mondo contemporaneo un viaggio in Malaysia è quello che fa per voi!

Il mio viaggio è iniziato da Kuala Lumpur, chiamata anche semplicemente KL e perfettamente collegata all’aeroporto grazie all’efficiente KLIA Express.

La capitale malese è un concentrato di architetture cinesi, indiane e moderne che mescolandosi alla perfezione hanno donato alla città un fascino particolare.

Malaysia Airlines

Un ottimo modo per apprezzarla è passeggiare senza meta tra i vicoli della brulicante Chinatown o tra le colorate via di Little India: ogni angolo vi riserverà una sorpresa!

Kuala Lumpur palazzi

Non dovete perdere..

Meta obbligata in un viaggio in Malaysia, sono poi quelle che sono diventate l’immagine-simbolo di KL: le Petronas Towers.

Le splendide torri gemelle sede della Petronas (la società nazionale di petrolio e gas) sono alte più di 400 metri anche se il punto più alto raggiungibile dai visitatori è lo Skybridge (170 m.).

Lascio a voi immaginare lo splendido panorama che si può ammirare da lassù!

Petronas Towers

Se poi, come il sottoscritto, siete degli amanti della buona cucina e durante i vostri viaggi vi dedicate alla scoperta delle tradizioni culinarie del paese che visitate, a KL potrete assaggiare il meglio della cucina malese e ottime specialità cinesi e indiane.

Per gli amanti dello street food non c’è che l’imbarazzo della scelta e gli standard igienici delle bancarelle sono molto buoni.

Street food, Kuala Lumpur

Con sole 2 ore di autobus raggiungo poi Melaka, un tempo importante porto commerciale del sud-est asiatico e oggi piccola cittadina ricca di fascino dichiarata patrimonio dell’umanità dall’Unesco in cui si possono ammirare numerose testimonianze degli antichi fasti coloniali portoghesi e olandesi.

Particolarmente suggestiva è la piccola Chinatown dove sopravvivono piccole botteghe artigiane e dove potrete gustare un ottimo Cendol, bevanda a base di latte di cocco e sciroppo di zucchero di canna tipica di questa città.

Melaka

Cendol

Parco Nazionale

La tappa successiva è stata il più grande parco nazionale della Malaysia: il Taman Negara.

Si tratta di un parco molto esteso, ben oltre 4000 kmq, dove la foresta primaria è la regina incontrastata da più di 130 milioni di anni! La giungla qui è fitta, selvaggia, maestosa, viva.

Potrete esplorarla da soli grazie a sentieri e percorsi ben segnalati o partecipando a dei trekking organizzati con una durata che può variare da qualche ora per i più pigri fino a nove giorni per i più avventurosi.

Se vi addentrerete nelle zone più remote all’interno del parco avrete maggiori probabilità di riuscire ad osservare i grandi animali selvatici che popolano il parco, grazie anche a dei capanni di osservazione dove è possibile anche trascorrervi la notte.

Taman Negara National Park

La porta d’accesso al parco è Kampung Kuala Tahan,un piccolo villaggio situato sulla riva opposta del fiume rispetto al parco e base d’appoggio ideale durante il vostro soggiorno.

Il Taman Negara è una delle principali destinazioni ecoturistiche della Malesia e i visitatori, oltre al trekking, possono effettuare il birdwatching o semplicemente godersi splendidi panorami fluviali.

Canopy walkway - Taman Negara
Taman Negara - River Tahan

Il viaggio in Malaysia prosegue verso il nord del paese e dopo una notte trascorsa a Kota Bharu, piccola cittadina molto vicina al confine thailandese dalla spiccata connotazione islamica, mi sono diretto verso il meraviglioso arcipelago di Palau Perhentian.

Perhentian Islands

Isole dai colori paradisiaci

Situato al largo della costa nord/orientale del paese, è composto da due isole: Kecil, più piccola e frequentata principalmente da giovani backpackers, e Besar che invece è più tranquilla e dotata di strutture ricettive di standard più elevato.

Le due isole sono in ogni caso molto vicine tra loro e facilmente raggiungibili in 10 minuti grazie alle numerosissime barchette a motore che fanno la spola tra le varie baie.

L’atmosfera è molto informale, il mare è cristallino, le spiagge bianchissime ed è il paradiso per gli amanti dello snorkeling e delle immersioni. Indossate una maschera con boccaglio e passerete delle ore ad ammirare la meraviglia che apparirà davanti ai vostri occhi non appena vi immergerete sott’acqua.

L’emozione provata nuotando assieme ad alcune tartarughe marine è indescrivibile.

Se non siete nuotatori provetti non preoccupatevi….anche a riva lo spettacolo è assicurato!

Perhentian Islands

Dopo due settimane purtroppo è arrivato il momento di ripartire e tornare in Italia.

Rickshaw

Bimbo malese

Ci sarebbe ancora molto da vedere in un viaggio in Malaysia, ma sono tornato soddisfatto e contento di aver fatto ancora una volta “il pieno” di immagini, luoghi, incontri ed emozioni nonostante sia stato solo un assaggio delle mille bellezze che questo paese ci può regalare.

Alberto

… fin da piccolo fissavo il mappamondo sognando un giorno di poter visitare e conoscere quei posti che vedevo così lontani e irraggiungibili.

Da diversi anni ho la fortuna di fare numerosi viaggi, soprattutto da backpacker ..
Alberto

Latest posts by Alberto (see all)

Facebooktwitterpinterest
Alberto

Alberto

… fin da piccolo fissavo il mappamondo sognando un giorno di poter visitare e conoscere quei posti che vedevo così lontani e irraggiungibili. Da diversi anni ho la fortuna di fare numerosi viaggi, soprattutto da backpacker ..

4 pensieri riguardo “Malaysia:modernità,foreste e spiagge da sogno

  • Silvia
    19 Novembre 2013 in 15:53
    Permalink

    Meraviglioso…peccato non essere potuta venire con te… ma grazie al racconto e alle foto bellissime, mi son sentita per qualche minuto lì a vedere quelle cose! Grazie my dear!

    Risposta
  • Federica S.
    21 Novembre 2013 in 10:58
    Permalink

    Molto emozionante come viaggio! e dai colori magnifici..

    Risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *