Viaggio in Indonesia: ecco perché!

Facebooktwitterpinterest

LʼIndonesia é il più esteso arcipelago al mondo, si estende per oltre 5000 km dallʼAsia sudorientale allʼOceania.

È da sempre meta di esploratori, colonizzatori, missionari, avventurieri e viaggiatori.

Per un itinerario ideale si parte alla scoperta del fascino coloniale di Yogyakarta, dei suoi famosi templi, delle residenze coloniali in campagna, immerse in piantagioni di caffè.

Dove si può addirittura soggiornare presso la MesaStila Coffe Plantation, posta nellʼincantevole scenario dominato dal profilo di otto vulcani. L'Indonesia dulla mappa

Si tratta di unʼantica piantagione ancora attiva che permette di rivivere lʼincantevole atmosfera coloniale.

Il tour prosegue idealmente con la visita della piana di Prambanan, considerato il massimo monumento induista dellʼIndonesia che comprende numerosi santuari, tre dei quali dedicati alle tre massime divinità del pantheon indù (Shiva, Brahama e Visnu), e poi il Tempio Borobudur, uno tra i più affascinanti templi buddisti nel mondo, entrambi definiti dallʼUNESCO Patrimonio dellʼUmanità. tempio Borodur

 A completare il Vostro Viaggio in Indonesia, propongo un poʼ di relax a Kura Kura

Situato tra lʼIsola di Java ed il Borneo e per lo più sconosciuto al turismo di massa, lʼArcipelago del Karimunjawa (nome difficilmente pronunciabile).

È un Parco Marino Nazionale composto da 27 isole che sanno ancora offrire una sensazione di naturale e remota bellezza.

Una di queste isole è Menyawakan Island, dove sorge il Kura Kura Resort, di gestione italiana. mappa delle Karimunjawa

Unʼoasi di tranquillità e relax nel silenzio e nella privacy della vegetazione rigogliosa della sua laguna.

Lʼeccezionale posizione dellʼIsola di Kura Kura nel mezzo dellʼintero arcipelago dà lʼopportunità di visitare e godere appieno anche della bellezza delle isole circostanti e delle loro incontaminate spiagge bianche ornate da palme tropicali.

 Kura Kura Indonesia

Il periodo ideale per organizzare questo viaggio in Indonesia è durante la stagione secca che da queste parti va da Maggio ad Ottobre.

Carola
Facebooktwitterpinterest
Carola

Carola

Sono originaria di Bassano del Grappa in un piccolo borgo sulla splendida pedemontana trevigiana. Fin da piccola sognavo di viaggiare e di vedere il mondo: la mia curiosità mi spingeva a voler conoscere i popoli e le loro culture.

3 pensieri riguardo “Viaggio in Indonesia: ecco perché!

  • Avatar
    20 Agosto 2013 in 20:42
    Permalink

    Gran bel paese l’Indonesia….lo consiglio!
    Lo scorso anno ho viaggiato a Bali che, nonostante sia largamente conosciuta dal turismo di massa, riesce ancora a regalare grande tranquillità e paesaggi spettacolari, specialmente al suo interno dove si possono ammirare verdissime risaie, vulcani, splendide cascate e fare lunghe passeggiate attraverso i villaggi tra le piantagioni di spezie. Da sottolineare anche la grande ospitalità del popolo Balinese. Io e un’amica siamo stati anche ospitati da una famiglia poichè giunti verso sera in un paesino non si riusciva a trovare una stanza libera.
    Se volete rilassarvi al mare e avete un pò di spirito di adattamento mi sento di consigliare la zona del Parco Di Rinca e Komodo, arcipelago al largo di Flores. Con un volo di un’ora da Bali si può raggiungere Labuan Bajo. Noi abbiamo scelto Kanawa Island, un’isoletta piccolissima con qualche bungalow. Il mare è meraviglioso e la fauna marina incredibile anche a pochi metri dalla riva. Un paradiso per chi ama lo snorkelling o il diving.

    Rispondi
  • Carola
    24 Agosto 2013 in 11:46
    Permalink

    Ciao Alberto,
    grazie per il tuo commento e per i tuoi preziosissimi consigli.
    Come sottolinei bene tu il paese è tutto da scoprire e regala degli scorci naturalistici incontaminati, soprattutto se si osa andare un po’ fuori dai classici itinerari turistici.
    La gente poi è davvero ospitale….già dopo poche ore che sei atterrato ti senti immediatamente a tuo agio e pronto per esplorare questa fantastica terra d’oriente.

    Rispondi
  • martacamilla
    13 Marzo 2014 in 12:46
    Permalink

    graziee!! penso sarà una delle mie prossime tappe!! da darwin è a un tiro di schioppo!! 🙂

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *