Festival in Franciacorta: Cin-Cin!

Facebooktwittergoogle_pluspinterest

Anagrammando il titolo ne esce un weekend tra buon vino e un lago da sogno..

Ho sempre apprezzato il buon vino anche se non sono una gran intenditrice e,  avere avuto la possibilità di essere coinvolta in un tour di due giorni in occasione del Franciacorta Festival 2014 per me non è stata cosa da poco!

Il primo impatto in questa meravigliosa regione, ai piedi del lago di Iseo, dove le vigne la fanno da padrone, garantisce un paesaggio emozionante!

Berlucchi ha fatto la storia!

Berlucchi ArtsMoltissime sono le Aziende Vitivinicole dislocate in questo territorio, ma la scelta è stata riservata alla casa natale del Franciacorta, proprio dove questo vino è stato concepito, ovvero la Guido Berlucchi & C. di Borgonato di Corte Franca.

Mauro e Elena Cantine BerlucchiDue sono state le visite guidate scelte, entrambe con degustazioni finali dei famosi vini,  la prima il sabato mattina proprio alle cantine di Palazzo Lana,  la seconda una visita culturale nella suggestiva dimora di  Palazzo Torri in località Nigoline di Corte Franca.

Palazzo TorriNella prima visita di sabato mattina siamo stati accolti nell’atrio di palazzo Lana, da Francesca Facchetti, Responsabile Relazioni esterne e dell’ufficio stampa, conosciuta ai più per la sua competenza e carisma, che ci ha saputo subito trasmettere l’entusiasmo e la passione di chi è  coinvolto a vario titolo in tutti i settori del mondo Berlucchi.

Spiamo nel dietro le quinte del Franciacorta

L’esperta guida che ci ha accompagnati nei sotterranei di palazzo Lana, ci ha illustrato i minuziosi passaggi di tutta la catena che trasforma il succo d’uva in vino.

 cantine guido berlucchiCi ha permesso di immedesimarci nella particolare atmosfera della cantina storica del 1600, in cui è gelosamente custodita una delle 3000 bottiglie del 1961, fino a proiettarci a quella più moderne dove avviene l’imbottigliamento di questo prezioso nettare.

Trionfo del palato

Alla fine di questo percorso, abbiamo potuto apprezzare  due fantastici vini il Cellarius Brut e Rosè accompagnati da prodotti locali rigorosamente biologici e a chilometri zero.

CellariusLa  seconda degustazione del cavallo di battaglia di casa Berlucchi, ovvero un 61 Rosè, , è avvenuta la domenica mattina nella dimora storica di Palazzo Torri.

Dimora famosa anche per aver ospitato vari personaggi storici e poeti quali il Carducci e Fogazzaro, e la cui storia ci è stata sapientemente raccontata dalla nostra guida Antonio che per più di un ora e mezza, con grande passione e professionalità, ci ha arricchito non poco.

Berlucchi 61

Non solo vino però..

Le pianificazione a tavolino delle nostre visite nel programma di Berlucchi nell’ambito del Franciacorta Festival, ci ha permesso di ottimizzare al meglio il tempo a disposizione.

Berlucchi moodInfatti siamo riusciti a trascorrere dal pomeriggio del sabato fino alla domenica mattina, nella vicina  Montisola, piccola perla del Lago d’Iseo promossa borgo più bello d’Italia, nonché la  più grande isola lacustre d’Europa. 

Dalla località di Sulzano, dove abbiamo lasciato l’auto, abbiamo preso il traghetto che in cinque minuti ci ha portato in località Peschiera Maraglio ridente borgo costiero di Montisola, dove avevamo  prenotato l’hotel.

spiraglio di sole a MontisolaL’ideale sarebbe stato noleggiare la bici per fare l’intero giro (circa 9 Km) e di andare alla scoperta dei vari paesini, ma ci siamo accontentati di una bella camminata.

Vino e Relax..cos’è il paradiso?

Non c’è dubbio relax e tranquillità è quello che  ispira in  questo luogo.

riflessi sul laagoIn questo contesto non potevamo farci mancare una cena con piatti tipici dell’isola, infatti abbiamo scelto Castello Oldofredi per questa esperienza.

sardine di lago in essicazioneSituato in una invidiabile posizione panoramica, il ristorante propone piatti raffinati e tipici coccolati da un servizio impeccabile.

Montisola FranciacortaNel nostro Franciacorta Festival il tempo è  stato fortunatamente  clemente e ci ha regalato due belle giornate di sole settembrino.edilizia a Montisola

Questa è davvero  un’altra esperienza che consiglio di provare, è proprio sorprendente e facile riuscire a coniugare anche per chi non se ne intende di vini, un breve percorso enologico in una cantina con una storia importante e con tanti  progetti innovativi, con il poter apprezzare un altro  meraviglioso scorcio d’Italia.

Cin Cin Franciacorta

Prosit!

Cheers! Alqış! Aplaudiments!

Zdraví! Kippis! Santé! Lloniannau! 

Noroc! Jubel! Beifall! Yра!

 

Elena

Elena

La mia passione è informarmi su tutto ciò che avrò la possibilità di vedere nei miei viaggi, facendo liste lunghe lunghe...così ho la scusa per ritornarci ;o)
Elena

Latest posts by Elena (see all)

Facebooktwittergoogle_pluspinterest
Elena

Autore: Elena

La mia passione è informarmi su tutto ciò che avrò la possibilità di vedere nei miei viaggi, facendo liste lunghe lunghe...così ho la scusa per ritornarci ;o)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *