Grossglockner in moto: da provare!

Facebooktwitterpinterest

..sono le 23.30 di un mercoledì sera d’agosto e il mio fido smartphone mi segnala una notifica, è Mirko:

“Ehi Grigo cosa ne dici di andare a farci un giro in moto prima che arrivi il brutto tempo previsto per il weekend?”

Detto, fatto! Un secondo per decidere di partire, ancora meno per scegliere la meta: Grossglockner, Austria.

Perché il Grossglockner?

Primo perché è una meta descritta sempre con grande entusiasmo da tutti i motociclisti e non, e secondo perché ho un conto in sospeso con questa “montagna”: qualche anno fà ho dovuto desistere dal visitare il suo ghiacciaio causa tempo pessimo.

grossglockner in moto 2Bene meta decisa, ora bisogna pensare all’itinerario e prendere qualche informazione per non andare proprio allo sbaraglio; io adoro partire per le mie avventure senza pianificare tutto nel dettaglio, mi sembra di togliere sapore all’impresa, ma un minimo di preparazione è bene averla e così, con la classica fiducia cieca in San Google, mi metto alla ricerca di informazioni sul percorso migliore, su come funziona l’accesso alla strada del Grossglockner, dove dormire, e cosa visitare.

Purtroppo capisco subito che questa volta Google non mi sarà d’aiuto: articoli vecchi o poco chiari; poco male vuol dire che sarò io per una volta a mettere la mia esperienza al servizio degli altri.

Il Grossglockner si trova tra fa la Carinzia e Tirolo Orientare ed è la montagna più Alta dell’Austria con i suoi 3798 metri ed offre la possibilità di guidare attraverso una delle più belle strade panoramiche delle Alpi.

Per tutti i cenni storici e le curiosità sul massiccio del Glockner vi rimando a wikipedia.

grossglockner panoramica 360

Partire in un lamps

Siamo partiti alle 8.00 da Treviso ed abbiamo deciso di salire assumendo un profilo mototurista ed evitare l’autostrada, ma se andate di fretta o partite da più distante potete scegliere di prendere l’autostrada A27 ed uscire a Belluno.

Noi invece abbiamo puntato Ponte nelle Alpi, il Cadore con in sequenza Pieve di Cadore,  Borca di Cadore e San Vito di Cadore per arrivare infine alla sempre bellissima Cortina d’Ampezzo.

verso il grossglockner

Da qui, direzione Dobiacco, inizia la Val di Landro con un un tratto di strada favoloso, che permette una guida brillante e divertente, preludio di cosa ci attende.

Il modo migliore per passare il confine e salutare il bel paese.

Passato il confine si capisce subito di essere in Austria: lo senti addosso.

arrivando al grossglockner

Le montagne hanno profili più dolci e le strade le vanno dietro con curve veloci e rotonde che attraversano vallate incantevoli rese ancora più belle da un verde incantevole sotto la luce di agosto.

Arrivati a Lienz abbiamo trovato subito le indicazioni per il Grossglockner: ci si arriva attraverso strade e vallate che sembrano sempre più belle man mano che ci si addentra.

grossglockner signsgrossglockner marmotta

Uno spettacolo davanti a noi

La strada del Grossglockner è a pagamento e questo lo sapevamo, ma dalle varie informazioni reperite non ero riuscito a capire bene cosa si compra e come funziona, ora ve lo spiego :D:

Una volta al gate di ingresso potete scegliere di comprare il biglietto per la sola strada del Grossglockner e relativo ghiacciaio, oppure acquistare 3 biglietti che danno accesso, oltre al  Grossglockner anche alla strada panoramica per Gerlosch e quella per Nockalm.

grossglockner cielo

Opto solo per la strada panoramica del Grossglockner e ghiacciaio, il costo di accesso alla strada è di 23 euro per le moto e 30 per le auto.

Questo ticket da diritto a quanti accessi si vuole durante la giornata ed esibendolo il giorno successivo a quello di emissione il costo di accesso sarà “solo” di 10 euro.

Il mezzo deve essere lo stesso, in quanto il ticket riporta la targa del mezzo.

grossglockner ghiacciaio

Abbiamo cercato di sfruttare il più possibile il “nostro biglietto”, ammirando con “tutti” gli occhi che avevamo quel meraviglioso paesaggio!

grossglockner massiccio

Il viaggio in pillole:

Durata: 2 giorni

Km totali: 831

Spesa totale: 350 euro

Grigo

Le due ruote sono lo strumento preferito per iniziare i miei viaggi..

...diciamo pure che l'on the road è il mio viaggio preferito!
Avatar

Latest posts by Grigo (see all)

Facebooktwitterpinterest
Avatar

Grigo

Le due ruote sono lo strumento preferito per iniziare i miei viaggi.. ...diciamo pure che l'on the road è il mio viaggio preferito!

3 pensieri riguardo “Grossglockner in moto: da provare!

  • Avatar
    5 Luglio 2016 in 11:53
    Permalink

    mi date qualche indicazione su dove dormire in austria …vorrei fare anche io giro in moto per la zona dei laghi e Grossglockner

    Risposta
    • Ivan
      24 Luglio 2016 in 10:53
      Permalink

      Ciao Serena, purtroppo non ho esperienze a riguardo.. mi spiace!

      Risposta
  • Avatar
    19 Gennaio 2019 in 22:45
    Permalink

    Sto pensando seriamente di fare un viaggio x tutta l’Austria (ovviamente in moto) e come meta finale proprio il Grossglockner + strada di Gerlos…..periodo migliore?? Temperature?
    Io avrei disponibile la metà di giugno o dal 14 al 18 settembre!! Cosa mi consigliate??

    Risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *