Tour Scozia: ecco cosa vedere!

Facebooktwitterpinterest

...come di consueto ogni anno dopo le vacanze ci si ritrova tra amici per raccontare le proprie esperienze, ed io purtroppo per motivi di lavoro ultimamente viaggio poco, ma mentalmente mi lascio trasportare dai racconti di amici; oggi infatti vorrei parlarvi di Cristiano, un mio caro amico, che è appena tornato dalla Scozia…

Sono rimasto molto colpito dal trasporto del suo racconto, pensate, finché mi raccontava la sua Avventura nel “Tour Scozia” mi sembrava lo stessi facendo anche io…

Ecco com’è andata…

I castelli più famosi

L’itinerario del  viaggio di Cristiano non è stato organizzato ma costruito ed adattato, da lui stesso, in funzione dei luoghi che man mano incontrava.

castel scottish

Noleggiata l’auto, ha iniziato il suo “tour Scozia” con la visita di Edimburgo, il tempo non è dei migliori ma è in continuo cambiamento siamo alla prima settimana di Luglio vi erano 15°C.

Edimburgo la si visita facilmente in autobus e a piedi, obbligo la visita al castello e alla National Gallery.

castello di edimburgo

Il Castello di Edimburgo adagiato su una rupe lascia quasi interdetti.

castello di edimburgo 2

Terminata la visita della città ci siamo diretti in direzione Nord, St. Andrews sede della famosa università.

Dopo una veloce visita siamo partiti da St. Andrews in direzione Stonehaven, i paesaggi se pur pianeggiati sono molto belli ma nulla in paragone a quello che ci aspetterà nei giorni successivi.

stonehaven

A Stonehaven la sosta é obbligata alla visita dei resti del castello, Dunnottar Castle.

dunnottat castle

Il terzo giorno ripartiamo per la zona centrale in direzione Elgin zona famosa per il whisky dopo la visita dell’interessante distilleria Chivas Regal arriviamo  ad Elgin per il pernottamento nell’immancabile B&B.

Da Elgin arriviamo ad Inverness per poi salire nelle Higlands e scendere a Fort Augustus.

Il percorso è in gran parte in “single truck road” ovvero ad una sola corsia, il traffico è pressoché inesistente, lo spettacolo offerto dalla natura è tra migliori che uno possa immaginare.

scottish nature

Il paesaggio davanti a noi non si può più dimenticare, ti rapisce completamente.

scottish bridge

elion donan castle

Sosta obbligata al castello famoso di molti film, il Elion Donan Castle.

Il lago dei mostri

Ci fermiamo a dormire a Fort Augustus da dove inizia il lunghissimo Loch Ness che lo lasciamo ai soluti bus turistici.

Lasciamo Fort Agoustus prossima tappa Oban, paese del noto Whisky, prima di giungere a meta, non resta che ammirare uno tra i più fotografati castelli scozzesi, il Castle Stalker

loch ness

Da Oban tutto passando per Kilmartin (terra ricca di pietre con croci celtiche) arriviamo a Stirling per la visita della cittadina e del suo castello ove finisce anche il nostro viaggio, purtroppo dobbiamo “momentaneamente” mettere in stand-by il nostro “Tour Scozia” con i suoi paesaggi mozzafiato.

stirling

Ci ha davvero colpiti quanto, durante il percorso, trovi una tale mole di attrazioni turistiche molto ben segnalate e bene servite che fanno della Scozia una delle regioni ove il culto del turista può far da scuola a molte nazioni.

maps tour scozia

Beh che dire…Cristiano ha fatto venire anche a Voi la voglia di partire e cominciare il vostro TOUR SCOZIA?

…a me si…preparo la valigia!

Matteo

Sono Matteo e sono un grande appassionato di viaggi, soprattutto in moto..

...magari se "qualcuno" più esperto di me fa strada! ;o)
Matteo

Latest posts by Matteo (see all)

Facebooktwitterpinterest
Matteo

Matteo

Sono Matteo e sono un grande appassionato di viaggi, soprattutto in moto.. ...magari se "qualcuno" più esperto di me fa strada! ;o)

Un pensiero riguardo “Tour Scozia: ecco cosa vedere!

  • Avatar
    18 Maggio 2019 in 18:02
    Permalink

    Ciao Cristiano,
    volevo chiederti se puoi darmi informazioni su costi e su dove hai pernottato. Noi siamo in cinque e partiamo ad Agosto ma non sappiamo se pernottare in un posto e spostarci ogni giorno o se girare e cambiare ogni sera e se ovviamente conviene prenotare dall’Italia o andare all’avventura.
    Grazie mille
    Francesca

    Risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *