In viaggio con… RIGEL

Un viaggio avventuroso che non ha fine..
Forse si potrebbe definire proprio così…il rapporto tra Doug Capitano di Rigel (una “imbarcazione” di 16metri), ed Elena una viaggiatrice con il pallino della barca a vela…
Hanno rincorso il loro destino legato all’acqua e all’avventura da sempre, e ormai da più di 2 anni navigano in acque paradisiache che solo la nostra fantasia le sa immaginare…

in viaggio con

Swimtrekking: Nuotare il mare!

Quando ho sentito parlare di Swimtrekking mi ero fatto un idea completamente sbagliata..
Anagrammato lo slogan credevo si trattasse di un semplice connubio tra il nuotare e il trekking, tipo biatlhon o qualcosa di simile..
Invece quando ho conosciuto Francesco Cavaliere, il fondatore di Swimtrekking, mi ha illuminato verso un nuovo modo di vivere il mare!
Devo dire che con me ha spalancato una porta aperta in quanto “mare-dipendete”, e pendevo dalle sue labbra nel scoprire di cosa si tratta..

In viaggio con… Ridesoul

Il titolo di quesa irtevista potrebbe essere “ecco come il motociclismo incontra il couchsurfing”!

Ridesoul, ovvero Alessandro Altomonte,  ci racconta il progetto Fammi Strada, la passione per il motociclismo e l’amore per l’Italia. Salite in sella con noi!

Prendi due ruote, un ragazzo appassionato e uno stradario dell’Italia “a lenta velocità”, quella di strade di campagna, borghi e provincia da scoprire.

In viaggio con…Alessandro Vergari

Questa settimana torna In viaggio con.. , la nostra rubrica di interviste, alla ricerca dei viaggiatori più interessanti del web.
Vi raccontiamo chi è Alessandro Vergari e perché dovete assolutamente leggere il suo blog se vi piace camminare e vorreste intraprendere un viaggio a piedi.
Ma anche solo se siete alla ricerca di nuove chiavi di lettura per riscoprire il rapporto fra noi stessi  e la terra che calpestiamo.

In viaggio con Wandering Wil: l’Avventura!

In questi mesi una frase riecheggia nella mia testa e, in un modo o nell’altro, mi trovo a ripeterla e ad ascoltarla un po’ ovunque, con persone diverse, in contesti lavorativi, sociali, relazionali differenti: “USCIRE DALLA ZONA DI CONFORT”.

Un mantra, un diktat, un auspicio, dipende da quello che ognuno ci vuole leggere. Io ci vedo uno stile di vita.

E tra tutti i “raccontatori di viaggi” che sto imparando a conoscere qui e là, trovo che lui, con le sue passeggiate intorno al mondo, calzi la definizione a pennello.